Siete qui: Home Campanule: descrizione e cure per mantenerle in giardino

Campanule: descrizione e cure per mantenerle in giardino

camp. 8 x 6

Le campanule sono una famiglia di erbacee perenni molto vasta che comprende specie con dimensioni molto diverse tra loro: da quelle tappezzanti o cespitose alte solo pochi cm a specie decisamente erette alte anche più di 50 cm. Tutte le campanule hanno fiori appunto campanulati ma di dimensioni che vanno da 1 a 4-5 cm,  spesso sono raccolti in spighe terminali più o meno fitte e compaiono nella tarda primavera od inizio estate, i colori delle campanule sono tutte le sfumature dell’azzurro: dal bianco fin verso il violetto.
Sono tra le piante più adatte per situazioni di ombra luminosa o sole parziale, il loro habitat naturale è il sottobosco ai margini delle radure quindi anche come innaffiatura bisogna dire che gradiscono una buona disponibilità di acqua ma riescono a sopravvivere anche in terreni non costantemente umidi.


In azienda coltiviamo C. muralis (o C. portenschlagiana), si tratta di una piccola campanula (h 15 cm al massimo) tappezzante che forma bei cuscinetti, larghi fino a 45-60 cm, di foglioline rotondeggianti tra le quali, per più volte nell’estate, compaiono spighette di fiorellini azzurro intenso. Durante l’inverno rimane come semi-sempreverde ma non necessita di coperture o ripari se il terreno è ben drenato. Essendo molto composta è perfetta anche per rocciosi, bordure e fioriere.
Data la lunghezza della fioritura può essere associata a diverse altre perenni o a delle stagionali, magari con fioriture di colori contrastanti per creare un gradevolissimo effetto decorativo.

Soprattutto alla ripresa vegetativa proteggetela dalle lumache e dalle chiocciole che se presenti in quantità possono fare danni anche seri.

Campanula muralis