Siete qui: Home Peonie: descrizione e cure per mantenerle in giardino

Peonie: descrizione e cure per mantenerle in giardino

peonia1

Le peonie sono splendide erbacee perenni adatte a situazioni di ombra luminosa o mezzo sole, in primavera portano grandi fiori a coppa, più o meno doppi che ricordano quelli delle rose, in comune con loro hanno anche lo stesso fascino antico delle belle piante di una volta. Provengono dalla Cina e dal Giappone ed in questi paesi sono tutt’ora considerate le regine dei fiori.

Esistono sia specie di peonie completamente erbacee la cui vegetazione sparisce completamente nei mesi invernali,che peonie dette “arboree” in quanto, si crescono formando veri e propri rami legnosi, l’accrescimento di questi rami è però lentissimo: si parla di pochi centimetri l’anno, quindi avere in giardino un bel cespuglio di queste piante è veramente un valore non indifferente.

Le peonie (tutte) hanno un bel fogliame spesso lobato, nelle specie erbacee gli steli partono direttamente dal rizoma che si trova sotto terra, nelle specie arboree invece nascono dalle gemme portate sui rami.
I fiori compaiono dalla primavera fino ad inizio estate a seconda sia delle catatteristiche della specie, sia in base alla posizione in cui sono coltivate: più sono all’ombra più la situazione generale sarà fresca quindi più tardiva potrà essere la fioritura.
Posizionare però le peonie più al sole se da un lato può far anticipare un po’ la fioritura, dall’altro potrebbe danneggiare il fogliame nell’estate dato che sono piante del sottobosco.
La gamma dei colori dei fiori delle peonie è vastissima e sempre più spesso si vedono anche ibridi con più colori, anche a contrasto, sullo stesso fiore.

peonia rossa


Tradizionalmente si va dal bianco puro a tutti i toni del rosa, compresi i delicati lilla, fino al rosso scuro od al viola intenso, ma ve ne sono anche di gialle, dai toni più pastello a quelli più decisi

Le peonie temono i ristagni d’acqua soprattutto nelle stagioni in cui tradizionalmente dovrebbe piovere di più, ma in estate un’umidità mantenuta abbastanza costante le aiuta ad affrontare il periodo più caldo senza troppi danni al fogliame.
Amano terreni profondi e freschi, sono rusticissime e se ben drenate non esiste inverno che non possano affrontare;  si adattano ottimamente ai nostri terreni e non richiedono attenzioni particolari per ciò che concerne malattie e parassiti tranne che per le lumache.

In giardino possono essere circondate in modo molto armonioso da campanule, aquilegie e felci, le più precoci anche con ranuncoli e viole, giocando con i vari volumi e con sfumature e/o contrasti di colore si possono creare angolini che ricordino il giardino inglese romantico o, se più minimalisti, quello cinese.

Il significato del fiore di peonia nella cultura cinese è quello molto beneaugurante di portatore di fortuna e di matrimonio felice, per questo, anche da noi, si è diffusa l’usanza di inserirne nei bouquet delle spose!

bouquet di peonie